Quando ho capito che il motivo per cui stavo male era per lo scontro di emozioni tra il desiderio di un cambiamento e la paura di affrontarlo ho provato un dolore fortissimo: non sapevo cosa fare.

E’ una sofferenza che ti prende allo stomaco, ti fa provare rabbia, ti può far piangere e a volte anche urlare perché non sai proprio da dove partire per rialzarti e ricominciare.

Ammettere di non essere forte e di avere paura di sbagliare è stato il primo passo per sentirmi meglio.

All’epoca non avevo ancora letto un libro molto bello che mi avrebbe aiutato a gestire le mie emozioni, è La forza della fragilità di Brené Brown

Nella nautica, per poter tracciare una rotta, occorre stimare il punto in cui ci si trova e dove si vuole arrivare. Quando si tratta di noi e dei nostri sentimenti, è necessario calcolare ciò che Brené Brown chiama la “posizione emozionale”.

Innanzitutto è necessario ammettere che si prova qualcosa: forse in quel momento non sappiamo riconoscere se siamo sommersi dalla delusione, dalla paura, dalla rabbia o da altre emozioni, ma è importante prendere coscienza che si è a terra, che si è nel bel mezzo di una crisi, e questo è l’unico modo per cominciare a rialzarsi più forti di prima.

Puoi provare a chiederti: cosa mi sta succedendo?

E’ un momento importante – un qui e ora – che potrà aiutarti a capire perché ti senti così fragile e vulnerabile. Prova a fare chiarezza su quello che senti risuonare dentro di te, su quali sono i tuoi desideri e i tuoi obiettivi reali.

Non è facile né immediato per nessuno riconoscere le emozioni e diventarne consapevoli, ma ogni processo parte innanzitutto dal prenderci cura di noi: per ritrovare il nostro coraggio, la nostra creatività e la capacità di relazionarci meglio con noi stessi e con gli altri.

Prenditi qualche minuto e ascolta il potere della vulnerabilità

E tu da cosa puoi partire per individuare i tuoi punti di forza?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *