La verità che più di tutte ci fa male è quella in cui arriva, come uno schiaffo, la consapevolezza che stiamo sbagliando qualcosa e che siamo i responsabili numero uno.

Mi procura un dispiacere vero e profondo vedere persone che sprecano un potenziale enorme, che continuano a ignorare i propri errori e a cadere nelle solite trappole, quando l’unica domanda che dovrebbero porsi è “…ma che ci faccio io (ancora) qui?”.

Perché continuare a raccontarsela?

Perché è più facile. Lo capisco perfettamente, ma se è vero che a volte è impossibile cambiare ciò che ti circonda, è invece realistico e possibile agire su di te e sul tuo atteggiamento.

E’ importante stabilire cosa pretendi tu da te, qual è la vita che ti aspetti di vivere e cosa ti farà capire che l’avrai realizzata.

 

Rispondi a queste tre domande:

1.che cosa non ti fa sentire al posto giusto oggi?

2.Ti svegli una mattina e ti senti bene: che cosa è cambiato?

3.Quali paure devi superare

 

Cerca di dirti quale ostacolo blocca davvero le tue azioni, quale bisogno stai trascurando mentre sei concentrato a dirti che dovresti essere altrove, che vorresti e che meriti altro.

Chiediti quali sono i tuoi obiettivi in concreto: cosa faresti, che ora non fai, se ti sentissi adeguato e ben collocato nel mondo.

Non sottovalutare queste riflessioni, fatti queste domande, vedi dove ti portano, condividile e comincia a utilizzarle per andare verso il cambiamento che desideri!

 

“Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspettavi di trovare.”  Eraclito

 

Il coaching può essere di grande stimolo e aiuto per il tuo percorso di cambiamento: scrivimi e prenota una sessione conoscitiva così possiamo parlarne insieme.

Inoltre, se stai affrontando un momento di stallo, se stai considerando un cambiamento, se semplicemente vuoi conoscerti meglio per migliorare il tuo processo decisionale – scoprire i tuoi punti di forza e le tue criticità – iscriviti alla mia newsletter e scarica il mio Ex-Book OBIETTIVO PERSONA(LE)

Attraverso questo Exercise Book, potrai fare un piccolo percorso di coaching per orientarti meglio, individuare i tuoi obiettivi e capire come realizzarli. Scegliendo consapevolmente. 🙂

2 commenti
  1. Federica dice:

    Mi sono ritrovata in pieno, il problema è che non riesco a farmi le domande giuste e ancora meno a darmi le risposte.
    Provo a lavorarci partendo dalle tue domande ispiranti, grazie!
    Federica

    • Fulvia Silvestri dice:

      Trovare le risposte non è facile per nessuno, è un percorso non privo di ostacoli, ma se hai il desiderio di farlo il più è partire!
      Grazie del tuo commento e un abbraccio.

I commenti sono chiusi.