Il nostro carattere è il nostro destino?

Quante volte ci è capitato di dire o sentir dire “purtroppo so di avere un pessimo carattere, ma non posso farci niente”. Chi fa questa affermazione molto probabilmente manca di autoconsapevolezza, non sta affatto cercando aiuto e sta sicuramente trovando un alibi.

 

Credo che la mancanza di conoscenza e di ascolto, di se stessi e degli altri, sia una delle cause principali del fallimento personale, sentimentale, genitoriale, commerciale, aziendale.

Se non si prova interesse per quello che siamo (o che stiamo diventando), se non accettiamo umilmente il fatto che guardarci intorno e muoverci in modo fluido nel mondo che ci circonda sono un atto necessario, allora pensiamo che il nostro carattere sia qualcosa di immutabile nella nostra vita e ci precluderemo qualunque possibilità di crescita.

 

Che cosa è il carattere?

Il carattere è il nostro modo tipico di comportarci. Dentro al nostro carattere ci sono la genetica, i nostri valori, le nostre virtù, c’è tutto quello che abbiamo costruito nel tempo, e lavorare per migliorarci è un nostro dovere.

Un miglioramento non è mai immediato e richiede sempre un percorso all’interno del quale servono coraggio, motivazione e impegno: la consapevolezza di doversi guardare dentro, la voglia di (ri)mettersi in gioco, l’energia per affrontare la sfida.

 

Per sviluppare un buon carattere è necessario uno sforzo paziente e prolungato.
(Eraclito)

 

Come si fa a migliorare?

L’obiettivo è quello di scoprire quali competenze ci risultano più facili e quali sono le nostre qualità caratterizzanti così da utilizzarle al meglio, nella vita privata e professionale: ad esempio per gestire e superare le difficoltà o per migliorare le relazioni interpersonali.

In questo articolo trovi qualche test utile se vuoi cominciare a raccogliere un po’ di informazioni che ti riguardano.

Raccontami qualche aspetto del tuo carattere che vorresti migliorare, contattami per una sessione di prova gratuita.

Il nostro carattere ci dice come comunichiamo, come prendiamo decisioni, come affrontiamo le emozioni negative; il nostro comportamento guida le nostre azioni e le nostre non-azioni e determina, nel bene e nel male, ciò che siamo o ciò che non siamo.

 

Bisogna seminare un carattere per raccogliere un destino.
(Romano Battaglia)

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *